Direzione provinciale del lavoro

A livello nazionale il coordinamento dell'attività ispettiva viene garantito dalla Direzione generale per l'ispezione al lavoro. Istituita presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, ha il compito di svolgere l'attività di direzione e coordinamento dell'attività ispettiva, fornendo indicazioni operative sulla base di direttive emanate dal Ministro del lavoro.

Qualora si renda opportuno coordinare a livello nazionale l'attività di tutti gli organi impegnati sul territorio nelle azioni di contrasto del lavoro sommerso e irregolare, il Ministro convocherà la commissione centrale di coordinamento delle attività di vigilanza al fine di individuare gli indirizzi, gli obiettivi strategici e le priorità degli interventi ispettivi.

A livello territoriale l'attività di coordinamento e di direzione è svolta dalle Direzioni regionali e provinciali del lavoro.

Anche in ambito regionale, analogamente a quanto avviene in ambito nazionale, il Direttore della Direzione Regionale del Lavoro, qualora si renda opportuno coordinare l'attività di tutti gli organi impegnati in ambito territoriale nell'azione di contrasto del lavoro irregolare, convoca la Commissione regionale di coordinamento dell'attività di vigilanza.

Per garantire il coordinamento dell'attività ispettiva di tutti gli organi di vigilanza, è inoltre istituita una banca dati telematica con tutte le informazioni relative ai datori di lavoro ispezionati, gli approfondimenti e informazioni sulle dinamiche del mercato del lavoro e sulle materie oggetto di formazione permanente del personale ispettivo. Questa banca dati costituisce una sezione della borsa continua nazionale del lavoro.

Il dizionario del Lavoro

Molti termini vengono usati di continuo, ma ne conosciamo il significato ?

Ecco alcuni dei termini del mondo del lavoro più comuni

Copyright © Multimedia Web Services All Rights Reserved
In collaborazione con: Offerte di Lavoro